Intervista ad ANDREA RONCATO

Andrea Roncato si racconta e svela i particolari più scottanti della sua vita passata, da vip.
Tra le invidie della gente, Andrea Roncato usciva fiero per le sue conquiste con l’altro sesso, esibite quasi come fossero dei trofei: “Volevo far credere quello che non ero – racconta Roncato – esibivo donne come fossero un Rolex. Quante volte per insicurezza e debolezza ho bevuto, sono stato male, e ho ribevuto. Ho fatto i conti con tanta invidia. Mi guardavano, erano pieno di donne, famoso e si domandavano: “Perché io no?”.

Andrea Roncato si analizza e tira fuori tutti i suoi più brutti ricordi, l’alcol, la droga: “Mi stavo ammazzando. La tiravo fuori e le donne che mi erano vicine dicevano: “Che fico, non ha paura della droga”. Poi un giorno, mi resi conto davanti allo specchio, che la droga tirava fuori solo il peggio di me.”

A dare il segnale di allarme che ha riaperto gli occhi al simpatico attore, è stato uno specchio dove vedendosi riflesso, dopo una nottata trascorsa con quattro donne e tanta cocaina, Andrea si rese conto del baratro in cui stava sprofondando, vedendosi gonfio, “ingessato” fino ai piedi, tanto da non riuscire nemmeno a camminare. A quel punto ha deciso di tirare fuori gli “attributi” e cambiare stile di vita, per dimostrare a se stesso chi fosse veramente.

Ora Andrea, che vive una storia d’amore con Alessandra, non beve più tranne un paio di bicchieri di vino a tavola e con la droga ha chiuso definitivamente, rimpiazzandola con la voglia di condividere con Alessandra l’emozione di un figlio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.